breaking news

Totti, compleanno al Colosseo per i 42 anni e l’uscita di “Un Capitano”

Totti, compleanno al Colosseo per i 42 anni e l’uscita di “Un Capitano”

Settembre 27th, 2018
As Roma

ROMA – Francesco Totti compie oggi 42 anni. Non si contano i messaggi di auguri arrivati da tutto il mondo per l’ex capitano giallorosso, che stasera festeggerà il suo compleanno e l’uscita della sua biografia con una serata per 300 invitati al Colosseo. Ha chiamato i campioni d’Italia del 2001 e quelli del mondo del 2006, oltre a tanti ex compagni e allenatori. Ma Francesco Totti non ha invitato Luciano Spalletti. Dal libro scritto da Paolo Condò infatti emergono i rapporti tesissimi tra lui e l’attuale allenatore dell’Inter. Partendo da quanto successo prima di Roma – Palermo, febbraio 2016: “Tu ormai sei come gli altri, dimenticati di essere insostituibile – le parole di Spalletti -. Hai sbagliato e adesso vai a casa”. L’allora numero dieci rispose: “Vigliacco, adesso che non ti servo più mi rompi il ca…?. Hai una missione, portala a termine”. I due continuarono a non avere rapporti, fino a quando a Bergamo, ad aprile del 2016, arrivano quasi alle mani nello spogliatoio, urlando così tanto che la discussione venne fuori perché i giocatori dell’Atalanta sentirono tutto: “Trovo la faccia di Spalletti a un centimetro dalla mia. Mi aspettava: “Basta, hai rotto le palle, pretendi di comandare e invece te ne dovresti andare, giochi a carte malgrado i miei divieti, hai chiuso”. Il tutto gridato al massimo volume. È l’ultimo litigio tra me e Spalletti, nel senso che perdo le staffe anch’io e ci devono separare in quattro perché altrimenti ce le daremmo di santa ragione”. La partita finì 3-3: Totti entrò a 13 minuti dalla fine e segnò il gol del pareggio con un destro dal limite su assist di Florenzi. Un gesto tecnico commentato da Spalletti con freddezza: “La partita l’ha raddrizzata la squadra, Totti ha fatto il gol. Lui ha calciato in porta come l’altra volta ha dato un pallone: se ne dava tre, facevamo tre gol. Dal punto di vista giornalistico e di sentimenti, ci fa piacere questa attenzione, ma è sempre la squadra che raddrizza. Mai un giocatore”.

SOLIDARIETA’ – Nel giorno dell’uscita dell’autobiografia di Totti scritta con Paolo Condò, alla serata evento al Colosseo parteciperà l’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Istituzione a cui l’autore e la Casa Editrice Rizzoli destineranno parte dei proventi della vendita del libro per l’attività di assistenza e ricerca. Alvin condurrà e ripercorrerà, a fianco di Francesco Totti e Paolo Condò, la vita e l’ineguagliabile carriera del giocatore icona più amato del calcio italiano. Sul palco si alterneranno autorità, amici, colleghi ed ex giocatori e allenatori della Nazionale e della Roma. L’attore e doppiatore Luca Ward, inconfondibile voce del Gladiatore, sarà presente con una sorpresa speciale per il Capitano.

“A volte i libri compiono miracoli” dichiara Massimo Turchetta, Direttore Rizzoli Trade “Come editore, sono orgoglioso che un libro Rizzoli riesca a compiere il miracolo di presentare il racconto della vita di Francesco Totti, simbolo di bellezza calcistica nel mondo, nella cornice del monumento simbolo di Roma e della classicità, il Colosseo. Ma il terzo, e forse più grande miracolo, è che attraverso questa serata si possa partecipare da una parte alla conservazione del nostro patrimonio artistico e, dall’altra, a essere più vicini all’attività ineguagliabile dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù. Posso solo dire grazie di cuore alla sensibilità di tutti coloro che hanno reso possibile questa magia”.

Per Alfonsina Russo, Direttrice del Parco Archeologico del Colosseo: “Questa sera il Colosseo ospiterà un personaggio che ha dedicato tutta la sua vita allo sport e alla diffusione dei valori positivi che esso incarna. Un monumento simbolo per Roma e per il mondo, ed un personaggio anch’esso simbolo della città, insieme in un evento che non sarà solo la presentazione di un libro, ma che avrà anche importanti ricadute benefiche e culturali: oltre alla donazione all’Ospedale Bambino Gesù, il restauro di 12 statue appartenenti alla collezione del Parco che presto saranno restituite al godimento del pubblico sulla terrazza degli “Horti Farnesiani” sul colle Palatino”.

Mariella Enoc, Presidente dell’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù “Siamo molto contenti di partecipare a questa serata perché ci sentiamo parte di questa famiglia. Francesco Totti è da sempre un amico dell’Ospedale e i nostri ragazzi (anche i nostri medici) gli vogliono bene. Ringraziamo quindi Totti e la Rizzoli per la generosità della loro donazione, che sarà destinata al progetto 4 YOU, che accompagna gli adolescenti malati di tumore durante il percorso di cura e anche oltre”.

Comments are closed.

UA-53234322-1